Bank Shot, il biliardo elettronico

Bank Shot è il gioco elettronico realizzato dall’azienda Parker Brothers nel 1980. Si tratta di un simulatore che immerge il concorrente in emozionanti partite a biliardo. Uno sport dove l’intelligenza, l’abilità e la fortuna sono i principali ingredienti per conquistare il titolo di maestro del biliardo. Ogni colpo vincente è frutto di un preciso tocco e di una mira impeccabile, poiché nulla è lasciato al caso. Bank Shot si compone di tre differenti schemi di gioco: Straight Pool, Poison Pool e Trick Shots. Vediamo quali sono le principali caratteristiche di ciascuno.

Straight Pool: questo schema si articola in single player e two players. Nel primo caso, il giocatore solitario deve mandare in buca diciotto palline con il minor numero di tiri. La partita si articola in tre fasi da sei biglie ognuna. Terminata la gara, compare nello schermo il punteggio sotto forma di sfere luminose e quelle collocate sul lato sinistro valgono dieci punti ognuna. Selezionando two players si sfidano due concorrenti. L’obiettivo è di mandare in buca un determinato numero di biglie. In pratica, si aggiudica la vittoria, il candidato che per primo riesce a eliminare dal tavolo da gioco la quantità di palline pattuite all’inizio della partita. Infatti, è possibile selezionare da un minimo di dieci a un massimo di novanta biglie per gara.

SCHEDA
Azienda: Parker Brothers
Nome: Bank Shot
Modello: 3600
Genere: Simulatore sportivo (biliardo)
Anno: 1980
Schermo: LED
Orologio/Sveglia: No
Categoria: Gioco da tavolo o Tabletop
Alimentazione: Batteria Stilo 6x AA
Dimensione/ Peso: 16 x 16 x 6 cm-330g.

Poison Pool: l’obiettivo è di mandare in buca la biglia lampeggiante, ma solo dopo aver eliminato tutte le altre sfere presenti nel campo da gioco. Si aggiudica la gara, quindi, l’avversario che per primo riesce a mandare in buca la sfera intermittente. Tuttavia, il concorrente che per errore indirizza la pallina lampeggiante nella buca, prima di aver eliminato le altre sfere, perde immediatamente la sfida. Poison Pool, dunque, consente a due candidati di partecipare a un’avvincente competizione e data la natura dello schema di gioco non è previsto un punteggio finale.

Trick Shots: questo schema consente di realizzare i colpi da maestro. In pratica, il giocatore dimostra che con la stecca in mano non conosce limiti, realizzando spettacolari tiri ad effetto. Vantarsi di essere un asso del biliardo spetta solo al candidato che riesce a mandare in buca tutte le biglie con colpi impossibili, che sfidano le leggi della fisica. Nel gioco sono previsti alcuni tiri da maestro che possono essere utilizzati per esercitarsi, ma è possibile svilupparne altri.

Bank Shot è un prodotto di ottima fattura realizzato con un display a led. Il settore audio accompagna ogni azione con semplici effetti sonori. Nel Regno Unito è stato rilasciato da Palitoy con il titolo Cue Ball.

© Riproduzione riservata