Flipper

Flipper o Pinball è il gioco elettronico realizzato da Gakken nel 1981. Si tratta di un simulatore del popolare flipper che si trovava nelle sale giochi e nei bar degli anni ottanta. Scopo del passatempo è di ottenere il punteggio più alto. Un piano inclinato, quattro alette, una biglia e alcuni bersagli sono i principali ingredienti del flipper. Occorre respingere la pallina in alto, verso la zona punti. Altresì, evitare che finisca dentro la buca situata nella parte inferiore dello schermo. Per diventare un fuoriclasse è necessaria una buona dose di bravura. Due i livelli di abilità: Game A, facile e Game B, difficile. La meccanica di gioco non cambia ma aumenta la velocità di movimento della pallina.

SCHEDA
Azienda: Gakken
Titolo: Flipper/Pinball
Genere: Azione
Anno: 1981
Display: LCD
Orologio/Sveglia: Si
Categoria: Gioco Tascabile/Pocket Game
Alimentazione: Batteria a bottone 2x LR44
Dimensione e Peso: 11 x 8 x 1,5 cm-85g.

 

Punteggio

In base agli oggetti colpiti, si conquistano 100, 300, 500 e 2.000 punti. Quando la pallina entra nell’area “scomparto punti”, si guadagnano 3.000 punti. Si vince una pallina extra ogni 100.000 punti. Il record massimo è di 1.990.900 punti.

Flipper è un passatempo divertente. La struttura esterna di plastica è decorata nella parte frontale con una mascherina di metallo. Nella parte posteriore è presente una piccola asta che consente di tenere il gioco in piedi su un piano di appoggio. Il sistema audio accompagna ogni azione con brevi melodie e semplici effetti sonori. Apprezzabile la presenza della funzione orologio e sveglia.

© Riproduzione riservata