Jumping Boy

Jumping Boy è il gioco elettronico realizzato dall’azienda Gakken nel 1983. Le forti precipitazioni hanno provocato una devastante alluvione. Strade, case e automobili sono sommerse dalle acque. La priorità è portare in salvo le persone che si sono rifugiate su un fazzoletto di terra. L’enorme volume d’acqua trascina giganteschi tronchi d’alberi che si muovono in direzioni opposte. La piena porta con sé anche le tartarughe che si lasciano cullare dalla corrente. Sulla riva del torrente, un omino attende il momento propizio per saltare da un fusto di legno ad un altro. Subito dopo, balzare sopra il guscio della testuggine e infine raggiungere la barca di salvataggio. Due i livelli di abilità: Game A, facile e Game B, difficile. La meccanica di gioco è identica, ma aumenta la velocità di movimento degli oggetti.

SCHEDA
Azienda: Gakken
Nome: Jumping Boy
Modello: 81553
Genere: Azione
Anno: 1983
Schermo: LCD
Orologio/Sveglia: Si
Categoria: Gioco Tascabile/Pocket Game
Alimentazione: Batteria Bottone 2x LR44
Dimensione/ Peso: 11 x 5,5 x 1,4 cm-65g.

Punteggio

Ogni persona salvata vale 3 punti. Il record massimo è di 1.999 punti.

Jumping Boy è un passatempo semplice e intuitivo, senza tante pretese. L’involucro esterno, realizzato in plastica, è decorato nella parte frontale con una mascherina di metallo. Sul retro è presente una piccola asta che consente di tenere il gioco in piedi su un piano di appoggio. Il sistema audio accompagna ogni azione con semplici effetti sonori. Apprezzabile la presenza della funzione orologio e sveglia.

© Riproduzione riservata