Mario’s Cement Factory

Mario’s Cement Factory è il gioco elettronico realizzato dall’azienda Stadlbauer nel 2014. Protagonista è Mario, veste i panni di un operaio che lavora in una fabbrica di cemento. Nella parte alta dello schermo, il cemento trasportato nei cassonetti è scaricato automaticamente all’interno dei serbatoi collocati nel piano inferiore. Il compito del protagonista consiste nell’aprire le valvole di ciascuna tramoggia per far scendere il cemento e caricarlo nelle due betoniere. I quattro serbatoi raccolgono un massimo di tre getti di cemento. Se l’operaio non arriva in tempo, il prodotto fuoriesce riversandosi in testa ai camionisti. Per raggiungere i contenitori, occorre utilizzare i due montacarichi facendo attenzione a non cadere nel vuoto. Due i livelli di abilità: game A, facile e game B, difficile. La meccanica di gioco è identica, ma aumenta la velocità di movimento delle operazioni.

SCHEDA
Azienda: Stadlbauer/ Licenza Nintendo
Nome: Mario’s Cement Factory
Modello: 10320
Serie: Mini Classics
Genere: Azione
Anno: 2014/ prodotto dal 1998
Schermo: LCD
Orologio/Sveglia: Si
Categoria: Portachiavi con videogioco
Alimentazione: Batteria a bottone 2xLR44
Dimensione/Peso: 6,5 x 4,5 x 1,5 cm-60g.

Punteggio

Ogni volta che si apre la valvola per far scendere un getto di cemento, si guadagna 1 punto. Il record massimo è di 999 punti.

Mario’s Cement Factory è un passatempo divertente. Il prodotto recensito è la versione Mini Classics dell’omonimo gioco elettronico pubblicato da Nintendo nelle serie New Wide Screen e Table Top. Mario’s Cement Factory è stato realizzato dalla società austriaca Stadlbauer, acquistò la licenza di Nintendo nel 1998. Con un design ispirato al Game Boy e un prezzo accessibile, Stadlbauer, alla fine degli anni novanta, riprodusse i famosi titoli dei Game & Watch sotto forma di portachiavi. Il successo commerciale fu strepitoso, tanto che in poco tempo seguirono altre licenze. Ricordiamo:  Puffi, Tetris, Sudoku, Spider-Man, Euro 2008 e Harry Potter. Tutti i modelli Mini Classics hanno lo stesso numero di tasti, che non sempre sono utilizzati per il gioco, ma per regolare l’orologio e la sveglia. Nel retro è presente un’asta di plastica che consente di tenere il passatempo in piedi su un piano di appoggio. La licenza dei Mini Classics è ancora disponibile in diversi Stati. Ad oggi, gli esemplari prodotti sono tantissimi e sulle confezioni sono riportate centinaia di diverse illustrazioni.