Robot Maker

Robot Maker è il gioco elettronico prodotto dall’azienda Takatoku Toys nel 1982. Tutte le mattine il laborioso operaio prende l’autobus alle sette per recarsi in fabbrica. Timbra il cartellino e incomincia a lavorare. Il protagonista è assegnato alla catena di montaggio. Il suo lavoro richiede precisione e concentrazione. A volte, però, per la stanchezza, fa qualche errore e prende una sgridata dal caporeparto. Il nastro trasportatore entra in funzione e nel frastuono delle bullonatrici elettriche l’operaio assembla i robot. Prima monta il braccio destro, poi il braccio sinistro e per finire la testa. Ecco fatto! Un nuovo robot è stato realizzato. All’interno della fabbrica c’è anche una piccola sala destinata al riposo, ma giusto il tempo di fumare una sigaretta. Due i livelli di difficoltà: game 1 facile e game 2 difficile, la meccanica di gioco è identica, ma aumenta la velocità di movimento del nastro trasportatore.

SCHEDA
Azienda: Takatoku Toys
Nome: Robot Maker
Modello: 601082
Genere: Azione
Anno: 1982
Schermo: LCD
Orologio/Sveglia: No
Categoria: Gioco Tascabile/Pocket Game
Alimentazione: Batteria Bottone 2xLR44
Dimensione/ Peso: 11 x 6,5 x 1,4 cm- 62g.

Punteggio

Ogni robot completo che arriva nella zona di verifica (check) vale 30 punti. Quando l’operaio si trova nella sala destinata al riposo e il robot nell’area di controllo, è possibile conquistare 10 punti premio premendo il tasto “action”. In game 2, invece, per ogni lampadina presa al volo mentre cade da un nastro trasportatore, si portano a casa 10 punti. Il record massimo è di 99.900 punti.

Robot Maker è un passatempo coinvolgente. L’involucro esterno, realizzato in plastica, è decorato con una mascherina di metallo. Il sistema audio accompagna ogni singola azione con semplici effetti sonori. Manca, però, la funzione orologio e sveglia.

© Riproduzione riservata